Archivi categoria: Storie

Storia di Luisa, di un premio che la ricorda e di una città che ha rialzato la testa

«Quindici anni. La storia del premio “Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno” comincia a essere lunga. Ed è una storia che s’intreccia con quella del Paese, con i problemi che l’attanagliano, con i processi d’innovazione che l’attraversano, con le speranze e le risposte che sa esprimere in maniera spesso inaspettata.

Continua la lettura di Storia di Luisa, di un premio che la ricorda e di una città che ha rialzato la testa

Sardegna, le fiamme uccidono migliaia di animali. L’appello della Duemari di Oristano: aiutateci

Voglio parlarvi di quanto sta succedendo in provincia di Oristano. Dove il fuoco che ha avuto origine tra Bonarcado e Santu Lussurgiu in provincia di Oristano sta devastando la regione.

Continua la lettura di Sardegna, le fiamme uccidono migliaia di animali. L’appello della Duemari di Oristano: aiutateci

La scelta giusta di Enrica Morbello Core, la partigiana Fasulin

  • Questo articolo è stato pubblicato nel mese di maggio 2020 sul quotidiano Avvenire. Enrica Morbello Core ci ha lasciati il 10 maggio 2021.

La donna che mi guarda negli occhi mentre mi accoglie nella sua casa ha lo sguardo orgoglioso di chi sa di avere fatto nella sua vita la scelta giusta. Enrica Morbello Core ha 98 anni ma affronta il nostro incontro con un’energia sorprendente, la stessa con cui fronteggia l’emergenza causata dal coronavirus.

Continua la lettura di La scelta giusta di Enrica Morbello Core, la partigiana Fasulin

Giornata mondiale del rifugiato. Ci sono numeri che bisogna conoscere

Ci sono numeri che bisogna conoscere. Numeri come questi.

Ogni minuto nel mondo 20 persone sono costretta ad abbandonare la propria casa a causa di guerre, carestia e fame, persecuzioni religiose o etniche, disastri ambientali.

Continua la lettura di Giornata mondiale del rifugiato. Ci sono numeri che bisogna conoscere

Silvia Romano: coraggiosa o sconsiderata?

Coraggiosi e altruisti, forti dei loro ideali e di un impegno che li porta a vivere vite disagiate in contesti poverissimi. O sconsiderati che corrono rischi enormi senza esserne consapevoli, pericolosi per sé e per gli altri. A dieci giorni dalla liberazione di Silvia Romano (la volontaria milanese rapita in Kenya e rilasciata dopo un anno e mezzo in Somalia), e mentre la Procura di Roma indaga sul sequestro e sui protocolli di sicurezza adottati dalla Onlus Africa Milele per la quale Silvia lavorava, si continua a discutere su quei giovani che se ne vanno in Paesi lontani ad aiutare chi non ha nulla.

Continua la lettura di Silvia Romano: coraggiosa o sconsiderata?