A San Valentino adotta una specie in pericolo

Domenica è San Valentino, la festa degli innamorati. E il Wwf propone un regalo davvero speciale: l’adozione di una specie animale in pericolo.

No, non c’è solo la storia d’amore tra Lilly e il Vagabondo, indimenticabili nella scena in cui si guardano negli occhi mentre mangiano un piatto di spaghetti.

maxresdefault

E non è unica la romantica vicenda di Duchessa e Romeo, straordinaria coppia innamorata negli Aristogatti.

Gli-Aristogatti-02

Di amore vivono (e soffrono) anche gli animali in carne e ossa. Ed è affascinante rendersi conto come i loro comportamenti siano incredibilmente simili a quelli di uomini e donne.

Lo sapete, per esempio, che il gallo forcello per far colpo sulla “fidanzata” mena cazzotti a destra e a sinistra e scatena lotte spesso furiose? Sì, proprio come Colin Firth e Huge Grant quando, nel film, si contendono il cuore di Bridget Jones.

Il gallo forcello ha un brutto carattere. In amore si azzuffa con i rivali.

Il gallo forcello ha un brutto carattere. In amore si azzuffa con i rivali.

Mentre gli albatros, gli uccelli del paradiso, gli gnu e anche il ragno pavone per conquistare il compagno si esibiscono in romantiche danze: Richard Gere non faceva forse questo con Susan Sarandon in Shall we dance?

Il ragno pavone danza per conquistare l'amata.

Il ragno pavone danza per conquistare l’amata.

Tutto ciò per dirvi che l’adozione di una specie animale in pericolo è una bella idea per un regalo con cui festeggiare San Valentino. Detto così forse non sembra molto romantico. Invece è un pensiero che io trovo suggestivo: anzi, nel caso ci fosse al mondo ancora qualcuno che volesse conquistare il mio (stagionatissimo) cuore, ecco vada su questo link e troverà di che farmi capitolare.

Sostenere una specie in pericolo (l’orso bruno, il ghepardo, la pantera nera, il gorilla e tanti altri) dà l’opportunità di scoprire come vivono animali poco conosciuti. A partire dai loro rapporti d’amore fatti (come i nostri) di fedeltà e tradimenti.

Perché c’è chi il compagno o la compagna è per sempre, come il lupo, i pappagallini inseparabili (lo dice il nome…), la Sula dai piedi azzurri.

La Sula dai piedi azzurri: fedelissima!

La Sula dai piedi azzurri: fedelissima!

E chi nasce fedigrafo e non c’è nulla da fare: i cervi, i leoni marini e le salamandre pezzate passano da un amore all’altro e starebbero benissimo sulle copertine delle riviste di gossip.

La salamandra pezzata: traditrice!

La salamandra pezzata: traditrice!

Irresistibili, non trovate?

Gru innamorate.  foto: Martin Harvey / Wwf

Gru innamorate.
foto: Martin Harvey / Wwf

Cliccando qui potete scegliere l’animale preferito e il tipo di adozione.

Con l’adozione semplice riceverete un kit che contiene il certificato, una scheda dedicata alla specie scelta e la lettera di ringraziamento firmata da Fulco Pratesi.

Con l’adozione con peluche riceverete anche un peluche morbidissimo della specie scelta.

Con l’adozione digitale si ha accesso al certificato digitale e si possono scaricare gli screensaver e i wallpaper. Ideale per chi vuole essere ecosostenibile. Ma soluzione perfetta anche per chi, all’ultimo momento, si ricorda di… essersi dimenticato di San Valentino. Forse perché – almeno nel suo intimo – vi sente un po’ balia nera, che ha un’amante poco distante dal nido dove vive la compagna legittima…

La balia nera, una delle specie "traditrici" in amore.

La balia nera, una delle specie “traditrici” in amore.

 

 

 

This entry was posted in Animali and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>