Archivi categoria: Primo piano

Msf dice no al codice di condotta (ed è importante sapere perché)

Nei primi 6 mesi del 2017 le Ong hanno effettuato il 35 per cento del totale delle operazioni di soccorso nel Mediterraneo centrale. Medici senza Frontiere da sola ha salvato e portato in sicurezza più di 16.000 persone.

Medici senza Frontiere non ha firmato il codice di condotta per le navi delle organizzazioni non governative, scritto dal governo italiano per regolamentare il soccorso dei migranti nelle acque internazionali a nord della Libia.

Continua la lettura di Msf dice no al codice di condotta (ed è importante sapere perché)

«Aiutateci!» L’appello di Save the dogs dopo l’alluvione

Cernavoda è una città della Romania colpita, la scorsa notte, da piogge violentissime.

Da Cernavoda arriva la disperata richiesta di aiuto di Sara Turetta, fondatrice di Save the Dogs and other Animals, l’associazione italiana che da anni si occupa di salvare dalla strada cani e gatti randagi in quel Paese.

Continua la lettura di «Aiutateci!» L’appello di Save the dogs dopo l’alluvione

Storia di Elena, mamma di un bimbo malato come Charlie Gard

(aggiornamento del 28 luglio 2017 ) Charlie Gard è morto. «Il nostro splendido bambino se n’è andato»: questo l’annuncio dato dai genitori del bambino britannico malato terminale di sindrome da deperimento mitocondriale che ha sollevato un dibattito mondiale. Lo riferisce il Daily Mail.

Ecco, quello che penso è che, alla fine, si resta davvero storditi. Dal destino del bambino Charlie Gard e dal rumore martellante sulla sua storia, difficile e dolorosa.

Continua la lettura di Storia di Elena, mamma di un bimbo malato come Charlie Gard

Storie resilienti: la rivincita di Casale sull’Eternit

La gente di Casale e la sua battaglia contro l’Eternit. E la gente del bresciano e il suo impegno per la bonifica del territorio inquinato da un secolo di industria galvanica, metallurgica e chimica.

C’è tutto questo nel progetto Storie resilienti di Rosy Battaglia.

Continua la lettura di Storie resilienti: la rivincita di Casale sull’Eternit