Grazia, e la luce che sconfigge l’ebola

E allora. Leggo che secondo i Centers for disease control and prevention di Atlanta, l’ente nazionale americano che si occupa di salute pubblica e che raccoglie alcuni tra i migliori virologi del mondo, l’epidemia di ebola è qualcosa di simile a un’apocalisse incombente. Da qui a tre mesi, infatti, il virus potrebbe infettare fino a un milione e 400 mila persone nell’Africa occidentale. A oggi i Paesi colpiti sono Sierra Leone, Nigeria, Guinea, Liberia e Senegal.

Continua la lettura di Grazia, e la luce che sconfigge l’ebola

I talk show politici non raccontano la vita vera

Ecco, se dovessi definirla con una frase, potrei scrivere “Non se ne può più”.

La crisi di ascolti dei talk show politici può sorprendere solo chi non vive la vita vera. Che poi sarebbe quella di ciascuno di noi, fatta più o meno degli stessi problemi: il lavoro (che non c’è), i soldi (sempre troppo pochi), le scuole (che non funzionano), la sanità (spesso scadente).

Continua la lettura di I talk show politici non raccontano la vita vera

Le parole della Bindi non fanno bene alle donne

Sono piccolina, bruna, ho le occhiaie e un’età molto autorevole (sigh!), e anche una propensione ad allargarmi che mi fa sentire in colpa tutte le volte che mi attacco al cucchiaione di Nutella. In più sono vice di un direttore che ha 18 anni meno di me. E non sono per niente entusiasta del governo Renzi, ministre comprese.

Continua la lettura di Le parole della Bindi non fanno bene alle donne